Thomas-Marie-Joseph Gousset: la vita di un cardinale e arcivescovo francese

5/5 - (1 vote)

Questo testo riguarda la biografia di un individuo di nome Thomas Gousset, nato a Montigny-les-Cherlieux, nella regione di Besançon in Francia. Thomas era il più giovane di otto figli nati da Thomas Gousset (1754-1837), un contadino, e Marguerite Bournom (1759-1845). Durante la sua giovinezza, Thomas lavorò nei campi. In seguito, decise di continuare gli studi presso la scuola parrocchiale di Amance, prima di trasferirsi a Besançon.

Ha frequentato il Collége de Besançon, dove ha ottenuto la laurea in lettere il 22 novembre 1811 e ha studiato filosofia presso la Facoltà di Lettere nel 1812. Successivamente, ha proseguito i suoi studi presso il Gran Seminario di Besançon dal 1813 al 1817, dove ha conseguito il dottorato in teologia.

Ordinato sacerdote il 22 luglio 1817, ho prestato servizio come vicario nella parrocchia di Bouhans les Lure per nove mesi nell’arcidiocesi di Besançon. Successivamente, ho insegnato teologia dogmatica e teologia morale nel seminario per dodici anni, dal 1818 al 1830, seguendo e diffondendo le opinioni di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori nelle sue opere teologiche. Dal 22 agosto 1830 al 1835, ho ricoperto il ruolo di vicario generale dell’arcidiocesi di Besançon. Inoltre, sono diventato membro dell’Académie de Besançon il 28 gennaio 1831.

Il 1º febbraio 1836, è stato eletto vescovo di Périgueaux. È stato consacrato il 6 marzo 1836 nella chiesa Des Carmes a Parigi, da Hyacinthe-Louis de Quélen, arcivescovo di Parigi, con l’assistenza di Charles de Forbin-Janson, vescovo di Nancy, e Eugène de Mazenod, vescovo titolare di Icosio e visitatore apostolico delle missioni di Tunisi. Il 13 luglio 1840 è stato promosso alla sede metropolitana di Reims. Inoltre, ha fondato l’Académie des Sciences, Arts et Belles Lettres de Reims il 15 dicembre 1841 e ha istituito la Biblioteca Arcivescovile. È stato assistente al Soglio Pontificio e Conte Romano dal 2 dicembre 1845 ed è stato membro del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione.

Fu nominato cardinale presbitero nel concistoro del 30 settembre 1850 e ricevette la berretta rossa e il titolo di S. Callisto il 10 aprile 1851. Nel 1852 divenne senatore dell’Impero. Partecipò a Roma alla cerimonia di proclamazione del dogma dell’Immacolata Concezione il 8 dicembre 1854. Nel 1858 fu insignito del titolo di commendatore della Legion d’Onore. Inoltre, era un autore molto prolifico.

La morte di una persona è avvenuta il 22 dicembre 1866 a Reims. Il corpo è stato esposto nella cattedrale metropolitana di Reims e poi sepolto nella chiesa di Saint-Thomas, che lui stesso aveva fondato in quella città. Il suo cuore, custodito in un’urna dorata con il suo stemma, è stato collocato in una delle due colonne di bronzo della cappella abbaziale della cattedrale.

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *